Se sei un “contadino” alle prime armi e vuoi mangiare sano e naturale?

Bene ti dico che le patate sono abbastanza facili da coltivare.

Se vuoi coltivare le patate nel modo giusto, magari sul tuo balcone, basta seguire i miei consigli e vedrai che non sbaglierai.

Prima di partire dotati dei seguenti mezzi:

PICCA E PALA… SI PARTE 😉

 

COME COLTIVARE LE PATATE: LA GESTIONE DEL TERRICCIO

Un elemento importante su come coltivare le patate è la scelta del terreno.

Le patate preferiscono un terreno ricco di concime o di composto ben maturo che si può mescolarlo alla terra oppure lasciarne uno strato in superficie.

Attenzione a non lasciare le patate per troppo tempo in zone secche o piovose.

 

IMPORTANTE E’ LA SEMINA

Quando dovete scegliere i semi preferite quelli biologici che si trovano nei migliori vivai o presso i rivenditori online.

Cominciate con coltivare le patate in un vaso da gennaio in un luogo luminoso, coperto e non esposto al gelo seguendo questo procedimento:

  • Prendete un vaso di 30-45 cm di diametro;
  • Riempite il vaso di un buon composto organico da invasatura;
  • Piantate, ad una profondità di 10-15 cm, da 3 a 5 patate da semina;
  • Coprite le patate con della terra e innaffiatele per bene.

Se avete un giardino dove continuare la coltivazione, quando comincerà a fare un pò più caldo, trasferite all’aperto i vostri vasi.

 

COME COLTIVARE LE PATATE: ATTENTI ALLE DIVERSE TIPOLOGIE

In linea generale la maggior parte delle patate vanno coltivate all’aperto da marzo a maggio.

Fai attenzione invece alle diverse tipologie di patate che hanno semine diverse come le:

  • Novelle possono essere piantate a marzo e saranno pronte per il raccolto in giugno;
  • Semitardive andrebbero piantate in aprile e raccolte tra luglio e agosto;
  • Tardive vanno piantate a maggio e saranno pronte intorno a settembre.

 

PIANTARE LE PATATE NEL GIARDINO

Per piantare le patate nel giardino basta scavare un buco profondo 10-20 cm e a sistemarci dentro una patata, con la parte germogliata rivolta verso l’alto, lasciando circa 50 cm di distanza tra l’una e l’altra.

Fai molta attenzione che il terreno abbia sempre un buon grado di umidità, soprattutto quando le piante cominciano a fiorire.

 

QUANDO RACCOGLIERE LE PATATE

Sei arrivato quasi alla fine a questo punto devi raccogliere il frutto del tuo lavoro come?

In questo modo e in funzione della tipologia di patate:

  • Novelle (precoci) possono essere raccolte appena la pianta comincia a fiorire;
  • Tardive vanno lasciate nel terreno il più possibile, fino a quando le foglie superficiali si saranno seccate;
  • Normali appena caduto il fiore.

Per raccoglierle vi basterà tirarle fuori dalla terra e lasciarle asciugare al sole per qualche ora.

 

COME COLTIVARE LE PATATE: LA CONSERVAZIONE

L’ultima fase della mia guida su come coltivare le patate è la conservazione delle stesse.

Una volta raccolte infatti puoi conservarle al riparo dalla luce in sacchi di carta belle spessa.

Ricordatevi anche di controllarle ogni settimana per scartare quelle che magari sono ammuffite o germogliate.

 

Commenta anche tu

Commenti

Pin It on Pinterest

Share This